Crea sito

METODO DELL'EQUILIBRIO

LA NONA LEZIONE DI TECNICA DELLE COSTRUZIONI PUO' ESSERE CONSIDERATA DIVISA IN DUE PARTI.

LA PRIMA PARTE NON E’ TRATTA DAGLI APPUNTI PRESI A LEZIONE, MA SI COMPONE DELLE DISPENSE DEL PROF.ORLANDO. TALI DISPENSE SONO UN RIEPILOGO DI TUTTE QUELLE NOZIONI ACQUISITE NEL CORSO DI SCIENZA DELLE COSTRUZIONI UTILI PER POTER COMPRENDERE ED UTILIZZARE IL METODO DELL’EQUILIBRIO: METODO DELLA CONGRUENZA, SIMMETRIA DI UNA STRUTTURA, METODO DELLA LINEA ELASTICA. I VARI LINK IN FONDO AL PARAGRAFO CONSENTONO DI VISUALIZZARE CIASCUNA DISPENSA GRATUITAMENTE.

LA SECONDA PARTE, INVECE, E’ TRATTA DAGLI APPUNTI PRESI A LEZIONE: VI SI DEFINISCE IL METODO DELL’EQUILIBRIO PER RISOLVERE UNA STRUTTURA FORTEMENTE IPERSTATICA E SI INTRODUCONO LE FASI DI LAVORO CHE IL METODO COMPRENDE E CHE PORTANO ALLA RISOLUZIONE DI UN ESERCIZIO DI TEORIA DELLE STRUTTURE.

IN ULTIMO, SI RICHIAMANO ULTERIORI NOZIONI DI SCIENZA DELLE COSTRUZIONI, STAVOLTA RELATIVI PRINCIPALMENTE ALLA DETERMINAZIONE, TRAMITE METODO DI MOHR, DELLE ROTAZIONI E DELLE SOLLECITAZIONI DI UNA TRAVE.

 

A PARTIRE DALLA PROSSIMA LEZIONE SI ILLUSTRANO TUTTE LE TECNICHE PER RISOLVERE UNA STRUTTURA CON IL METODO DELL'EQUILIBRIO: MATRICE DELLE RIGIDEZZE, METODO DI CROSS E METODO DELLE SOTTOSTRUTTURE.

 

NUMERO TOTALE PAGINE: 18 (SECONDA PARTE)

- ANTEPRIMA APPUNTI: SECONDA PARTE -